FITAV - COMITATO REGIONALE LOMBARDIA


Vai ai contenuti

 

campionati regionali > invernali

Doppio Oscar dello Sport per Dario Anguissola

al Palatenda di Brescia.

 

Con la presenza di Sara Simeoni, l’atleta del salto in alto che proprio a Brescia stabilì il record mondiale nel 1978 superando l’assicella posta sui 2 mt. 01 (prima donna al mondo a superare i 2 metri), nella suggestiva cornice del Palatenda, lunedì 11 marzo si è svolta la cerimonia della consegna degli Oscar dello Sport bresciano.

Ben 6 i campioni iridati di diverse specialità osannati nell’occasione da una folta cornice di pubblico e, tra questi, anche il campione del mondo di tiro a volo della specialità elica Dario Anguissola.

Anguissola, di “Oscar” ne ha presi ben due, ovvero quello del 2006, per il secondo posto ai mondiali e quello del 2007 per il suo titolo iridato.

Lo scorso anno, infatti, l’edizione numero 31 della classicissima bresciana non ha avuto luogo e pareva destinata a concludersi così.

A salvarla si sono prodigati in molti, a iniziare dal presidente provinciale del Coni di Brescia Ugo Ranzetti, all’amministrazione comunale cittadina, sotto la spinta propulsiva del recordman mondiale dei 200 mt. S.l. di nuoto Giogo Lamberti, questa volta nei panni di assessore allo Sport, e la Provincia di Brescia, con il presidente Alberto Cavalli e l’assessore allo Sport  Alessandro Sala, grande appassionato di caccia e molto vicino al mondo del tiro a volo in prima fila.

E’ questo un riconoscimento a cui tenevo molto- così Anguissola - sia perché è la mia città a conferirmelo che per la sua storia, ricca di campioni che si sono alternati sul palco delle premiazioni e che, fin da piccolo, sono stati per me un esempio di come, con lo sport, si possano raggiungere alti valori morali. Quando il riconoscimento è addirittura doppio, vi lascio immaginare cosa si possa sentire dentro”.

Per la cronaca, oltre a Dario Anguissola, a meritarsi il “doppio”Oscar 2006 - 2007 è stata Vanessa Ferrari ( campionessa del mondo assoluta di ginnastica nel 2006 ed europea nel 2007).

Gli altri “Oscar”, sono andati ad Andrea Cassarà (vincitore della Coppa del Mondo di scherma) per la stagione 2006, mentre per la stagione agonistica 2007 i premiati sono stati: i fratelli Marco ed Emanuela Bornati (pluri campioni mondiali nel pattinaggio artistico), Eugenia Salvi (campionessa mondiale nell’arco compaund ) ed a Efrem Morelli (campione mondiale Iwas di nuoto nei 100 rana, cat. S.06).

 

 




Torna ai contenuti | Torna al menu