FITAV - COMITATO REGIONALE LOMBARDIA


Vai ai contenuti

Direttori di Tiro lombardi a convegno e in … pedana
Oltre 70 gli arbitri protagonisti al Tav Cieli Aperti del raduno e del

1° campionato regionale del Settore Arbitrale

 

Cologno al Serio (BG) – Domenica 13 dicembre, nello splendido scenario del Tav Cieli Aperti, si sono dati appuntamento oltre 70 Direttori di tiro della Federtiro Lombarda, per un corso di aggiornamento particolarmente sentito su novità, interpretazioni  e modi di agire nel rispetto del regolamento e della valenza degli arbitri nel contesto tiravolistico.
Molte domande sono state rivolte ai dirigenti del Consiglio Regionale con il presidente della Fitav Lombardia Daniele Ghelfi chiamato più volte a dirimere dubbi sull’interpretazione delle numerose insidie che si celano dietro le pieghe di un non certo facile impegno quale va riconosciuto ai Direttori di Tiro, che nello spazio di pochi secondi, se non di frazioni di esso, sono chiamati a giudicare senza appello quanto avviene in pedana.
Una mattinata intensa, quella trascorsa nel Centro bergamasco di Cologno al Serio, che è stata anche l’occasione per Renato Lamera, recordman mondiale di Tiro a Volo Dinamico nonché fautore e creatore di questo centro di tiro all’avanguardia, per inaugurare ufficialmente la nuova sala riservata ai tiratori.
Oltre al presidente Ghelfi, a rispondere alla domande dei  Direttori di Tiro provinciali, regionali e nazionali, sono stati il consigliere Santo Falanga e responsabile C.A.R.,  Giuseppe Lombardo, Silvano Mana (consigliere C.A.N.) Pietro Saquella e il presidente nazionale della C.A.N. Giuseppe Lazzaretti.
Tra le novità più importanti emerse nel corso dell’assemblea, la partecipazione dal 2010 a tutte le manifestazione di atleti disabili.
Fatto salvo che già numerose strutture lombarde sono idonee a far fronte a eventuali difficoltà (leggasi come barriere architettoniche e via discorrendo) i Direttori di Tiro presenti, una volta acquisite alcune direttive di base, si sono detti pronti ad agevolare e promuovere quindi l’avvento di una così nobile e doverosa innovazione sportiva nella nostra disciplina.
Altra novità che merita spazio, è in pratica l’abolizione del Direttore di Gara specializzato. Per capirci meglio, fin da subito gli arbitri saranno chiamati a far da garanti in tutte le specialità della disciplina.
Ovviamente, ci saranno alcune fasi di avvicinamento con componenti arbitrali miste ma rimane il fatto che, da oggi, un Direttore di Tiro sarà tale sia per la Fossa, per lo Skeet, per il Double, per il Percorso di Caccia e via discorrendo. Non è cosa di poco conto ma, è i più che lusinghieri giudizi a livello internazionale sui nostri Direttori di Tiro (tra i migliori, se non proprio i migliori al mondo) sono con noi in questa analisi,  siamo più che certi che anche questa sfida diventerà presto un altro fiore all’occhiello di cui andar fieri.
Nel corso della riunione, sono stati tali e tanti i problemi, che spesso all’apparenza possono sembrare di routine ma così poi non sono, che hanno fatto emergere la grande professionalità maturata dai nostri Giudici di Gara che non vogliono che nulla venga trascurato ben consci che il loro operato riveste un ruolo di garanzia e tutela per tutti i tiratori impegnati in gara. Una figura, la loro, indispensabile che, anche secondo le nuove normative in continua evoluzione, li porta a un carico di responsabilità notevole. Il messaggio per tutti è dunque quello di non identificare nel Direttore di Gara con un improvvisato Giudice “low cost” , nonostante i loro risicati “compensi”, bensì come una persona che, al di sopra delle parti, è in grado, perché professionalmente preparata, a garantire l’applicazione corretta dei regolamenti per tutti.
Questo la dice tutta di come, per intraprendere e continuare in questa attività, sia anche manifestamente degna di apprezzamento da parte di tutti i tiratori e di riconoscimento di passione e dedizione per il nostro sport.
In chiusura, una breve sosta per un pasto frugale tutti insieme, prima di dar corso al primo Campionato Regionale del Settore Arbitrale.
In prima battuta, si era pensato a una gara sui 50 piattelli alla Fossa Olimpica ma poi, vista la massiccia partecipazione e le poche ore di luce disponibili, ha portato  a scegliere una forma più snella. Piattelli ridotti a 25 ma con tanto di barrage e shoot off a seguire per i migliori 4 tiratori delle “categorie” Provinciali, Regionali e Nazionali.
Adesso, seppure questo ultimo atto non sia stato il più importante del partecipato ma abbia comunque caratterizzato questo incontro che è andato ben oltre il fatto squisitamente tecnico – informativo, passiamo a relazionarvi sull’andamento del 1° Campionato Regionale del Settore Arbitrale con le classifiche finali.
Per darvi il polso anche sotto il profilo goliardico che in questi momenti abbiamo vissuto, ecco una citazione scherzosa colta al volo dietro le pedane :”Però, questi nostri colleghi quanto fanno suonare quel campanello. Siamo tra di noi, eppure non guardano in faccia nessuno”. Giusto così!


CLASSIFICA DIRETTORI DI TIRO NAZIONALI

Class.

 

CognomeNome

Tessera

Cat.

Serie1

Totale

Finale

Totale2

SPA2

1

 

TARTAGLIA CARLO

LM25445

2

23

23

21

44

1

2

 

GIARDINO FRANCESCO

LM3522

2

22

22

22

44

0

3

 

ROSA FEDERICO

LM822

2

22

22

21

43

1

4

 

BIANCHETTI ARMANDO

LM660

3

22

22

21

43

0

5

 

SAQUELLA PIETRO

LM1688

3

21

21

 

 

 

6

 

GOBBO GIOVANNI

LM690

1

21

21

 

 

 

7

 

POGNANI IVANO

LM812

3

21

21

 

 

 

8

 

MARTINO NICOLA

LM703

2

20

20

 

 

 

9

 

MERLI MAURIZIO

LM707

3

19

19

 

 

 

10

 

PERLETTI MARIO

LM35

2

18

18

 

 

 

11

 

PARATI AGOSTINO

LM16537

3

18

18

 

 

 

12

 

LAZZARETTI GIUSEPPE

LM1721

3

18

18

 

 

 

13

 

FRANZONI ALFIO STEFANO

LM589

2

17

17

 

 

 

14

 

GHELFI DANIELE

LM1792

1

17

17

 

 

 

15

 

FALANGA SANTO

LM1581

2

17

17

 

 

 

16

 

MILESI STEFANO

LM3924

2

17

17

 

 

 

17

 

ZAGATO MAURIZIO

LM3849

2

16

16

 

 

 

18

 

MARTIRE ANTONIO PIO

LM1658

3

9

9

 

 

 

19

 

MELILLO AMILCARE

LM1462

3

8

8

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CLASSIFICA DIRETTORI DI TIRO REGIONALI

Class.

 

CognomeNome

Tessera

Cat.

Serie1

Totale

Finale

Totale2

SPA2

1

 

PERI EMANUELE

LM35570

3

23

23

19

42

 

2

 

LOMBARDO GIUSEPPE

LM2759

1

21

21

20

41

 

3

 

OLLIO BRUNO

LM1274

3

22

22

17

39

 

4

  CETRANGOLO VINCENZO LM25419

2

22

22

 

 

 

5

  CARENINI ENRICO LM6

2

21

21

     

6

 

PAPOTTI ANDREA

LM3069

3

20

20

 

 

 

7

 

RAMETTA ROBERTO SERGIO

LM1352

2

20

20

 

 

 

8

 

GALLO ANTONIO

LM1489

3

19

19

 

 

 

9

 

ZAMBELLI SIGNORINI GIUSEPPE

LM25548

3

18

18

 

 

 

10

 

CASCIONE FRANCESCO

LM290

3

18

18

 

 

 

11

 

FAGIOLI ROBERTO

LM16

3

16

16

 

 

 

12

 

BASILICO GAETANO

LM2954

3

16

16

 

 

 

13

 

SOLDI STEFANO

LM23822

3

8

8

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CLASSIFICA DIRETTORI DI TIRO PROVINCIALI

Class.

 

CognomeNome

Tessera

Cat.

Serie1

Totale

Finale

Totale2

SPA2

1

 

IDONE ANGELO

LM2535

2

22

22

23

45

 

2

 

FAUSTINELLI MARCO FAUSTO

LM21153

3

21

21

23

44

1

3

 

FUSARRI MARIO

LM33092

1

24

24

20

44

0

4

 

SULFARO ANTONINO

LM556

2

22

22

20

42

 

5

 

SERENI LUCIANO

LM41897

3

20

20

 

 

 

6

 

SETTIMO NUNZIATO

LZ39017

3

19

19

 

 

 

7

 

CULATTI GIUSEPPE

LM66005

3

19

19

 

 

 

8

 

BANA MAURO

LM4588

2

19

19

 

 

 

9

 

UBIALI VALTER

LM19099

2

18

18

 

 

 

10

 

DI BRINO ANGELO

LM4255

3

18

18

 

 

 

11

 

COSENTINO VINCENZO

LM3845

3

17

17

 

 

 

12

 

DALCERI ANGELO

LM19537

2

17

17

 

 

 

13

 

OMACINI MAURO

LM545

3

16

16

 

 

 

14

 

FAUSTINELLI GIAN PIETRO

LM21154

3

16

16

 

 

 

15

 

BETTINESCHI RUDY

LM549

2

14

14

 

 

 

16

 

DE GIOVANNI PASQUALE

LM543

3

12

12

 

 

 

17

 

DOI RINALDO

LM25193

3

11

11

 

 

 

 

 

 




Torna ai contenuti | Torna al menu