FITAV - COMITATO REGIONALE LOMBARDIA


Vai ai contenuti

 

Tav S. Fruttuoso Campione Italiano Invernale di Double Trap.

A Simone Doi il titolo individuale di Prima categoria.

 

Domenica 1 marzo, sulle padane del Tav Valle Aniene di Lunghezza (RM), il Tav S. Fruttuoso di Castel Goffredo (MN) ha conquistato il titolo Italiano Invernale per Società della specialità Double Trap.

Il sodalizio mantovano è salito sul gradino più alto del podio anche nell’individuale dei Prima categoria con Simone Doi, giovane tiratore lodigiano formatosi al Centro Cas del sodalizio mantovano.

La squadra, capitanata dall’Istruttore di Tiro Fausto Chitò, era composta dal bresciano Matteo Serena, campione Italiano in carica di calibro 20 di Prima categoria, sempre nella specialità double trap, Renato Ferrari di Provaglio di Iseo (BS), dal giovane Simone Vedovelli di Ghedi (BS), dal lodigiano Simone Doi  e dai mantovani Ruggero Monteverdi di Acquanegra e Giovanni Baroni di Cavriana.

Il Tav S. Fruttuoso, si è imposto con il punteggio di 741/900 precedendo il Tav Foligno (715) e il Tav  Cisterna di Latina (707/900).

Sono state 15 le società che hanno dato vita a questa finale tricolore dove erano in palio anche i titoli Italiani Invernali individuali che hanno visto ancora una volta il Tav S. Fruttuoso salire sul gradino più alto del podio grazie a Simone Doi, che ricordiamo già vincitore del titolo nel 2007, anno che lo vide conquistare anche l’argento a squadre alle Universiadi di Bankog.

Doi, ha chiuso la gara con 136/150, un piattello in più della medaglia d’argento ai Campionati Universitari 2008 Antonino Barillà. Terzo posto, con 127/150 per  l’umbro Ferdinando Rossi, figlio del presidente nazionale della Federtiro Luciano Rossi.

Altri tiratori accasati nelle Società lombarde  in evidenza sono stati  Umberto Isalberti del Tav Cieli Aperti (BG), terzo nel Settore Giovanile e Mario Barbieri, che difende i colori del Tav Belvedere di Uboldo (VA). Barbieri, tiratore ben noto alle cronache,  che ricordiamo in cima alla classifica Master dei Campionati Italiani 2008 di Fossa Universale a Mazara Del Vallo, nonché argento  in Coppa del Mondo a Granada in Spagna alle spalle del vogherese Sergio Lavagetti,  ha infatti conquistato la medaglia d’argento nella categoria Master con il punteggio di 109/150 dietro Germano Di Spigno (120). Terzo posto per Enzo Natali (107).

 

Le classifiche

 

Società : 1) Tav San Fruttuoso 741/900 (Simone Doi, Giovanni Baroni, Matteo Serena, Renato Ferrari, Simone Vedovelli, Ruggero Monteverdi); 2) Tav Foligno 715 (Ferdinando Rossi, Paolo Sparamonti, Simone Lattanzi, Michael Brighigna, Edoardo Rossi, Emilio Ceccucci); 3) Tav Cisterrna 707 (Augusto Gioia, Roberto Bizzoni, Nico Bizzoni, Germano Di Spigno, Fabrizio Fabbri, Roberto Pecci)

Corpi dello Stato

1) Fiamme Oro 761/900 (Daniele Di Spigno, Riccardo Rossi, Andrea Filippetti, Alessandro Belli, Mauro De Filippis, Erminio Frasca); 2) Polizia Locale 532 (Alessandro Lince, Giancarlo Boccacci, Mauro Venditti, Cosimo Caroli, Pasqualle Serino, Antonio Baldi)

Eccellenza

1)  Stefano Ales  145/150;  2)  Daniele Di Spigno 140;  3) Claudio Franzoni 139.

Prima

1) Simone Doi 136/150; 2) Antonino Barillà 135; 3) Ferdinando Rossi 127.

Seconda

1) Roberto Zallocco 133/150; 2) Giovanni Baroni 129. 3) Augusto Gioia 127

Terza

1) Roberto Bizzoni 126/150; 2) Nico Bizzoni 122+3; 3) Paolo Sparamonti 122+2.

Settore giovanile

1) Marco Vannucci 134/150; 2) Alessandro Chianese 132; 3) Umberto Isalberti 125

Veterani

1) Valter Veroli 119/150; 2) Renzo Zattoni 103; 3) Mauro Venditti 92.

Master

1) Germano Di Spigno 120/150; 2) Mario Barbieri 109; 3) Enzo Natali 107.

 

 

 

 

 




Torna ai contenuti | Torna al menu