FITAV - COMITATO REGIONALE LOMBARDIA


Vai ai contenuti

 

Tiratori lombardi grandi protagonisti
al Campionato Italiano di Fossa Universale 2010
Vinte 13 medaglie su 24 a disposizione
Sozzani, Chinotti, Galli e Barbieri Campioni italiani.
Argento: Ambreck, Giustolisi, Vaccari, Confalonieri, Panzeri, Vescovi.
Medaglie di bronzo per Puccio, Borsani e Ollio.

 

Oltre 100 i tiratori che hanno dato vita al Campionato italiano 2010 di Fossa Universale disputatosi sabato 31 luglio e la domenica primo agosto sulle pedane del bel centro varesino Belvedere di Uboldo.
Tiratori lombardi in gran spolvero anche in questa occasione con ben 13 medaglie vinte su un totale di 24 a disposizione.
I nostri portacolori hanno infatti conquistato ben 4 titoli italiani, 6 medaglie d'argento e 3 di bronzo che la dicono lunga sulle potenzialità espresse anche in questo appuntamento di notevole prestigio.
A cucirsi addosso gli scudetti tricolore sono stati il Seconda categoria Franco Sozzani del Tav Il Campanile di Mesero, il Terza Carlo Chinotti, che difende i colori del Tav Belvedere di Uboldo, il Veterano Carlo Galli, portacolori del Tav Fagnano Valle Olona e il Master Mario Barbieri, anche lui come Chinotti accasato al Tav Belvedere che, con uno staff tecnico dirigenziale di prim'ordine, con in più l'operato impeccabile dei Giudici di gara, ha gestito al meglio questa manifestazione tricolore.
Passiamo adesso alle medaglie d'argento dei nostri tiratori grazie alle prove maiuscole del Seconda categoria Carlo Ambreck (Tav Belvedere), del Terza Patrick Giustolisi (Tav Arlunese), del Veterano Marco Vaccari (Tav Belvedere), del Master Giuseppe Confalonieri (Tav Fagnano Valle Olona), della Lady Sabrina Panzeri, bergamasca di Villa D'Adda affiliata al Tav Bonate Sopra e di Matteo Vescovi del Tav Melzo negli Junior.
A completare questo bilancio lombardo a dir poco lusinghiero, sono inoltre arrivate le medaglie di bronzo conquistate dall'Eccellenza Diego Puccio dal Seconda categoria Antonio Borsani e dallo Junior Massimiliano Ollio, tutti appartenenti al Tav Belvedere che, oltre a distinguersi per le capacità organizzative ha davvero lasciato il segno anche in pedana.
Allori, questi, conquistati con pieno merito e, in taluni casi davvero a denti stretti come il bronzo di Puccio negli Eccellenza contro un avversario di rango come Gianluca Muoio. Impeccabile la prova di Puccio che non ha fatto sconti con un 25/25 d'autore mentre Muoio ha graziato sia il 5° che il 10° piattello.
Che dire poi dei supplementari a cui è stato costretto Borsani tra i Seconda che, mentre Sozzani e Ambreck festeggiavano l'oro e l'argento, si è trovato a dover disputare un acceso barrage sui 25 lanci contro gli aostani Ezio Notarangelo e Francesco Galvagni. Per lui, un errore al 10.mo e al 13.mo lancio mentre Notarangelo oltre al 10.mo e 13.mo sbagliava anche il 21.mo così come Galvagni, che però si era già macchiato di uno zero al primo lancio.
Barrage tutto lombardo per l'assegnazione del titolo Italiano tra i master con in pedana Barbieri e Confalonieri, entrambi a quota 173/200 dopo i tempi regolamentari. Un Confalonieri forse troppo teso e deconcentrato, quello sceso in pedana che ha praticamente dato strada al suo antagonista Barbieri con una serie non da lui di zeri che gridano vendetta. Confalonieri, infatti, ha chiuso con 18/25 mentre il costante Barbieri ha lasciato sul campo 2 piattelli (14.mo e 17.mo) chiudendo con un bel 23/25 che lo porta sul tetto d'Italia.
Presenti alla gara, il Consigliere nazionale Vincenzo Cito, che ha portato i saluti del Presidente della Federtiro italiana Luciano Rossi e ha dispensato sincere parole di elogio sia per i tiratori che per l'organizzazione, il Presidente del Comitato Nazionale Arbitri Giuseppe Lazzaretti e il Consigliere della Fitav Lombardia Santo Falanga.

 

Classifiche


Eccellenza: 1) Ivan Rossi 191/200; 2) Robertino Tacchetto 189; 3) Diego Puccio 188+25.


Prima: 1) Marco Panizza 182/200+25; 2) Giampaolo Micheletti 182+21; 3) Roberto Maurizi 179+22+9.


Seconda: Franco Sozzani 185/200; 2) Carlo Ambreck 180; 3) Antonio Borsani 177+23.


Terza: 1) Carlo Chinotti 172/200; 2) Patrick Giustolisi 169; 3) Luigino Viale 165.


Veterani: 1) Carlo Galli 188/200; 2) Marco Vaccari 183; 3) Giorgio Ravera 177.


Master: 1) Mario Barbieri 173/200+23; 2) Giuseppe Confalonieri 173+18; 3) Graziano Giannerini 170.


Lady: 1) Giulia Pintor 172/200; 2) Sabrina Panzeri 169; 3) Erica Profumo 167.


Junior: 1) Andrea Marcinnò 162/200; 2) Matteo Vescovi 144; 3) Massimiliano Ollio 127.

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Torna ai contenuti | Torna al menu