FITAV - COMITATO REGIONALE LOMBARDIA


Vai ai contenuti

 

Campionato Italiano di Compak
Titolo tricolore per Riccardo Pizzini
Argento per Ongaro, Rovetta e Linetti

 

Il portacolori del Tav Cieli Aperti di Cologno al Serio Riccardo Pizzin, ha conquistato, domenica 25 luglio sulle pedane del Tav Le Tre Piume di Agna (PD), il titolo italiano di Compak  di Terza categoria.
Sempre tra i Terza, argento per l'alfiere del Tav Fagnano Valle Olona Mirko Ongaro così come, a salire sul secondo gradino del podio tricolore dei Master è stato Ottorino Rovetta, che difende i colori del Trap Concaverde di Lonato mentre tra i Seconda, a guadagnarsi un prestigioso argento, è stato Rolan Linetti, che difende i colori del Tav Ghedi.
Bisogna inoltre dire che in tutte le finali, accezion fatta per gli Junior, i nostri portacolori erano presenti e questo la dice lunga sulle potenzialità espresse dai tiratori lombardi.
Detto di Pizzini, Ongaro, Rovetta e Linetti, ad entrare nella ristretta rosa dei finalisti sono stati anche l'Eccellenza Stefano Pasi (San Fruttuoso), il Veterano Gianmario Ferrari (Tav Bergamo), il Prima categoria Damiano Facciolati e la Lady Katia Vaghi, entrambi affiliati al Tav Fagnano Valle Olona. Finale a 6 tiratori, sfuggita invece per un soffio per Ana Cecilia Petagine a favore della veneziana Arianna Bonigolo in virtù della penultima miglior serie.
Lotta tutta lombarda tra i Terza con Ongaro a sfiorare il colpaccio nel rusch finale. Il vincitore Pizzini, infatti, dopo una prima serie da incorniciare (24/25) ha lasciato 5 piattelli sul campo nella successiva. Pizzini ha però reagito bene nel proseguio con Ongato sempre pericoloso a incalzarlo d'appresso fino a un'ultima serie con 24/25 a rilanciare le sue speranze. Così non è stato e Pizzini con il minimo scarto ha fatto suo il titolo italiano.
L'argento dei Master di Ottorino Rovetta ha l'amaro sapore di quel che poteva essere e non è stato.
Il vincitore Renato Franceschet, infatti, dopo una terza serie deludente (17/25) ha di fatto ridato fiato alle aspettative giustificate di Rovetta costretto fin dall'inizio ad inseguire. Anche questa volta, a fare la differenza è stato un solo piattello in più, quello distrutto dal padovano.
Sofferto più di tutti invece l'argento colto da Rolan Linetti costretto ai tempi supplementari dall'irriducibile brindisino Mario Montuori, quando ormai i giochi per il titolo erano già fatti a favore del veneziano Stefano Francescin. A Linetti, è bastato comunque distruggere il primo piattello per accomodarsi sul meritatissimo secondo gradino del podio.

 

Classifiche
Eccellenza: 1) Veniero Spada 140 (118+22) ; 2) Enrico De Tomasi 139 (115+24); 3) Giuseppe Calò 138 (115+23); 4) Stefano Pasi 137 (116+21); 5) Gianfranco Fancello 137 (116+21); 6) Francesco Iurato 136 (115+21).

 

Prima: 1) Marco Battisti 140 (117+23); 2) Michele Cordaro 131+1 (111+20), 3) Maurizio Zanellati 131+0 (113+18); 4) Paolo Viviani 129 (111+18); 5) Silvano De Nadai (129 (111+18); 6) Damiano Facciolati 125 (111+14).

 

Seconda: 1) Stefano Franceschin 131 (109+22); 2) Rolan Linetti 127+1 (107+20); 3) Mario Montuori 127+0 (108+19); 4) Umberto Buglione 125 (106+19); 5) Moreno Bonigolo 125 (108+17; 6) Daniele Soldera 122 (108+14).

 

Terza: 1) Riccardo Pizzini 132 (111+21); 2) Mirko Ongaro 129 (110+19); 3) Fabrizio Puliti 128 (109+19); 4) Fabio Poli 127 (109+18); 5) Matteo Salvador 125 ( 108+17); 6) Marco Dal Cin 122 (111+11).

 

Veterani: 1) Claudio Bortot 133 (112+21); 2) Enzo Gibellini 127+2 (108+19); 3) Alvaro Santirosi 127+1 (110+17); 4) Salvatore Valentini 125 (106+19); 5) Gianmario Ferrari 124 (107+17); 6) Angelo Troni 120 (106+14).

 

Master: 1) Renato Franceschet 117 (100+17); 2) Ottorino Rovetta 116 (99+17); 3) Paolo Amato 115 (96+19); 4) Marino Pagnottini 114 (100+14); 5) Arnaldo Favaro 111 (94+17); 6) Fulvio Cibin 110 (92+18).

 

Lady: 1) Martina Maruzzo 126 (107+19); 2) Erica Pucci 116 (97+19); 3) Valentina Anton 113 (98+15); 4) Arianna Bonigolo 110 (92+18); 5) Katia Vaghi 108 (90+18); 6) Simona Fontanini 107 (89+18).

 

Junior: 1) Michael Spada 134 (114+20); 2) Simone Tronti 130+3 (110+20); 3) Mattia Cecchetti 130+1 (111+19); 4) Renato Vitelli 123 (106+17); 5) Corrado Inga 117 (102+15); 6) Andrea Ghiselli 111 (102+9).

 

 

 

 

 

 

 

 




Torna ai contenuti | Torna al menu