FITAV - COMITATO REGIONALE LOMBARDIA


Vai ai contenuti

 

Campionato regionale estivo 2010 di Skeet

Titolo per Società al Tav Cieli Aperti

I neo campioni regionali sono:

Colombo, Mazzoleni, Valsecchi, Farina,

Canniello, Antonietti, Faini e Becchi.

 

Si è concluso domenica 27 giugno, sulle pedane del modernissimo centro bergamasco Cieli Aperti di Cologno al Serio, il Campionato Regionale Estivo Lombardo di Skeet 2010 coordinato al meglio dal responsabile della Federtiro lombarda della specialità Walter Farina.

Prima di approdare alla finale, terza e ultima prova, gli specialisti dello Skeet si sono confrontati, sulla distanza dei 50 piattelli con classifica stilata per differenza zeri, sulle pedane mantovane del Tav Mattarona e allo Skeet Club Sant'Ambrogio di Arese.

Una giornata davvero calda, con il sole a picco ha accolto i finalisti per questo rusch finale che ha visto il Tav Cieli Aperti conquistare 7 delle 16 medaglie in palio ( 2 d'oro, 3 d'argento e 2 di bronzo) mentre lo Skeet Club Sant'Ambrogio ne ha portate a casa 6, ovvero 3 d'oro e 3 d'argento.

A seguire, troviamo i Tav Mattarona e Trap Concaverde con 2 madaglie a testa (1 d'oro e 1 d'argento) per chiudere con l'oro per il Tav Arlunese.

Veniamo dunque agli artefici e protagonisti di queste performances, ovvero ai tiratori che si sono guadagnati i vari posti sui gradini del podio.

Duello di vertice come da pronostico tutto griffato Skeet Club Sant'Ambrogio tra gli Eccellenza dove a vincere il titolo regionale è stato Angelico Colombo nei confronti del gettonatissimo Stefano Battaglia.

Ancora una lotta a due tra i Prima categoria, dove a meritarsi il gradino più alto e il titolo regionale è stato Mauro Mazzoleni, anche lui portacolori dello Skeet Club Sant'Ambrogio mentre l'argento è stato vinto dall'alfiere del Trap Concavede di Lonato Roberto Marchesini.

Seconda categoria con tanto di tripletta da parte dei tiratori del Cieli Aperti con Giuseppe Valsecchi neo Campione regionale. A contendersi fin sotto la bandiera a scacchi i restanti gradini del podio sono stati Vittorio Locatelli e Silvio Morotti, classificatisi nell'ordine.

Altro accattivante spettacolo è stato quello tra i Terza Categoria, dove proprio il Coordinatore del Campionato Walter Farina del Tav S. Ambrogio ha conquistato l'alloro regionale. A contendersi le altre 2 medaglie, altrettanti tiratori del Tav Cieli Aperti, ovvero Alessandro Carminati, giunto secondo e Angelo Spada al terzo posto.

Ancora un duello a denti stretti tutto da gustare quello tra Diego Antonietti del Trap Concaverde e Silvano Piazzoli del Tav Cieli Aperti. Al termine, a vincere il titolo regionale è stato Antonietti ma per Piazzoli rimane comunque la soddisfazione di un argento davvero pesante.

Il Tav Arlunese ha conquistato l'oro tra i Master grazie alle pregevoli prove di Giuseppe Faini. A contrastare il neo Campione regionale Faini è stato il portacolori dello Skeet Club Sant'Ambrogio Emilio Mendini, altro tiratore di chiara fama, che questa volta si è dovuto, si fa per dire, accontentare dell'argento.

Per quanto concerne le Lady, a laurearsi campionessa regionale è stata Laura Caniello del Tav Cieli Aperti seguita dall'azzurra Cristina Vitali del Tav Sant'Ambrogio.

Uno sguardo adesso al Settore Giovanile che ha visto brillare la stella di Mhabel Becchi. L'azzurrina del Tav Mattarona, molto più che una promessa della specialità in campo nazionale, ha dimostrato ancora una volta tutte le sue qualità conquistando con pieno merito e tanto di lode questo ennesimo titolo regionale. Un plauso va anche a Michele Bertolami, anche lui accasato al centro mantovano di Mattarona, per un argento che è molto più che un incoraggiamento, visto che questo giovane esponente dello Skeet ha tutte le potenzialità per salire molto in alto.

Prima del rompete le righe, un buffet con tanto di brindisi finale ha sancito il successo di questo appuntamento regionale con questa raffinata specialità olimpica del tiro a volo.

 

 

 

 




Torna ai contenuti | Torna al menu