FITAV - COMITATO REGIONALE LOMBARDIA


Vai ai contenuti

 

Campionato Italiano 2010 di Fintello

Incetta di medaglie per la Lombardia

Dal Tav Melzo, dove domenica 13 giugno si è disputata la prova valida per il campionato Italiano 2010 di Fintello, notizie a dir poco pirotecniche per la Federtiro lombarda che fa man bassa di medaglie.

Sulle 15 a disposizione, i tiratori lombardi ne hanno vinto ben 13, ovvero 4 d'oro, 5 d'argento e 4 di bronzo.

Ma veniamo ai protagonisti a iniziare dalla superstar Giovanna Pasello, che seppure portacolori del Tav Aosta merita una citazione tutta speciale.

Lei, che ha contribuito a scrivere pagine storiche del tiro a volo dal 1994 al 2004, quando faceva parte delle azzurre del Double Trap con la partecipazione olimpica ad Atlanta '96, un oro a squadre ai mondiali del '95, anno in cui conquistò l'argento europeo individuale e tanto altro ancora, ha ribadito la sua indiscussa supremazia vincendo per la terza volta consecutiva il titolo tricolore. L'imprenditrice rodigina di Guarda Veneta, ha fatto registrare il miglior punteggio (19) in assoluto.

Da adesso in avanti, eccenzion fatta per il bronzo vinto dal ligure Mauro Quarantini del Tav Casarzese, si parla lombardo.

Che dire infatti del podio dei Senior con sul gradino più alto Adamo Folloni (Poggio dei Castagni) seguito da Enzo Buzzoni del tav Belvedere e sul terzo gradino Enrico Rossi del tav Concaverde. Anche tra le Lady, escludendo la grande Pasello, resto del podio tutto lombardo con nell'ordine Fulvia Zarantonello e la giovane Daniela Mazzocchi, entrambe accasate al Tav Belvedere di Uboldo.

Da registrare, tra i master, il secondo tricolore consecutivo dell'alfiere del Tav Melzo Mario Atzeni. I padroni di casa, si sono inoltre concessi l'argento grazie a Mario Barbieri, mentre il bronzo è andato, come detto in terra ligure con Mauro Quarantini.

Per quanto concerne i Veterani, altro podio tutto lombardo grazie alle prove del rappresentante del Tav bergamasco Cieli Aperti Valter Ubiali, seguito dall'argento di Antonio Calcagno (Tav Bergamo) e dal bronzo di Carlo Polo, che difende i colori del Tav Il Campanile di Mesero.

Ma non finisce qui, visto che anche i gradini del podio Junior ha visto trionfare altrettanti giovani lombardi. Oro infatti per Matteo Vescovi che giocava anche lui in casa e ricordiamo 3° lo scorso anno. A meritarsi la medaglia d'argento è stato invece il portacolori del centro Cieli Aperti di Cologno al Serio (BG) Daniel Barzaghi, che di fatto ha ripetuto la prestazione dello scorso anno, con al terzo posto l'esponente del Tav Belvedere di Uboldo Massimiliano Ollio.

Che dire a questo punto, quando verifichiamo dati così eclatanti e in particolare nel settore giovanile a dimostrazione che “piccoli campioni crescono”. La soddisfazione è d'obbligo, così come gli applausi e i ringraziamenti sinceri a questi tiratori che hanno tenuto davvero alto il vessillo della Federtiro lombarda e dei loro team in questo Campionato Italiano di Melzo, società alla quale va peraltro il plauso per la perfetta riuscita della kermesse tricolore.

 

 

 

 




Torna ai contenuti | Torna al menu