FITAV - COMITATO REGIONALE LOMBARDIA


Vai ai contenuti

 

Exa 2010 : un premio per 29 anni di entusiasmo e passione

Partecipata conferenza stampa a Milano con Pellielo “testimonial”

Spazio anche per la presentazione della prova di Coppa del Mondo di Lonato

 

FOTO      FOTO      FOTO

 

Strizzando l'occhio all'edizione numero 30 del prossimo anno, con numerose iniziative legate alla celebrazione dei 150 anni dell'unità d'Italia, uscendo così per taluni versi dal “commerciale d'eccellenza” che da sempre si identifica in Exa, la Mostra Internazionale di Armi Sportive, Security e Outdoor, in programma dal 10 al 13 aprile nei padiglioni della Fiera di Brescia, il via alla affollata conferenza stampa di presentazione tenutasi al Circolo della Stampa di Milano martedì 30 marzo.

 

A fare gli onori di casa, l'Amministratore Delegato dell'Ente Fiera di Brescia S.p.a. Marco Citterio, con al suo fianco, quale testimonial dell'evento, Giovanni Pellielo, punta di diamante del tiro a volo azzurro e internazionale con una serie impressionante di allori planetari oltre a un bronzo e due argenti olimpici.

 

A completare il tavolo delle autorità, erano presenti il Presidente della Camera di Commercio di Brescia Francesco Bettoni e il Presidente di Brixia Expo Carlo Massoletti.

“Raggiunto e superato il numero di espositori della passata stagione con in più, cosa che non si vedeva da alcuni anni, una nutrita lista d'attesa”

 

Con queste parole, Citterio, ha dato lo start, con grande soddisfazione, a questa 29^ edizione di Exa 2010. Ma Exa guarda oltre e diventa sempre più internazionale con “Exa International” programmata per il 12 e 13 giugno a Toronto in Canada.

Segni evidenti di ripresa dunque un 2009 in calo, con 232 espositori italiani, 39 stranieri e 366 ditte rappresentate per un totale di 21 Nazioni presenti nei 18.000 Mq. Espositivi, a cui vanno aggiunti i 2.000 Mq. Dell'area eventi e i 500 mq. dell'area tunnel, tutti, naturlmante, coperti.

 

E' stato Massoletti a sciorinare questi dati che ha tenuto a sottolineare l'importanza del settore nel territorio bresciano, la Val Trompia in particolare, con 4.000 addetti diretti e ben 45.000 dell'indotto. Lo scorso anno, Exa è stata visitata da 43.000 persone certificate, cosa che la porta a essere la seconda Fiera del settore a livello mondiale.

 

Chiari segnali di ripresa anche per Bettoni, seppure si è constatato che il mercato armiero ha perso meno che altri comparti. Tre i punti che Bettoni ha focalizzato per battere la crisi e tornare a un trend positivo. La sopravvalutazione dell'Euro nei confronti del Dollaro ancora troppo penalizzante, una certa saturazione del mercato con a fianco una riduzione del numero dei cacciatori e la concorrenza delle economie emergenti.

 

“Exa è grande e non solo per i numeri ma, ed è questo l'aspetto più significativo, per i suoi valori” A parlare è l'azzurro della Beretta, che spara Fiocchi, Giovanni Pellielo che non crede a giganti con i piedi d'argilla ed Exa ha dimostrato, semmai ce ne fosse bisogno, di aver raggiunto, grazie ai suoi manager, di saper vincere tutte le sfide.

 

 

 

 

 

 

 




Torna ai contenuti | Torna al menu